Giardino Mediterraneo

La fascia costiera del Carso triestino e il suo ciglione costituiscono una sorta di porta del Mediterraneo, in cui il punto più a nord del bacino coincide con l'estremo settentrionale dell'area di distribuzione della vegetazione mediterranea. Inoltre, la biodiversità che caratterizza tutte le aree carsiche risulta un elemento peculiare di notevole interesse scientifico e didattico che è stato il principio ispiratore che sin dal 1964 animato La realizzazione del Giardino botanico Carsiana. Nel suo nuovo settore del giardino sono state introdotte specie mediterranee, sia quelle tipiche della zona carsica sia quelle delle aree più meridionali, ambienti contrassegnati da condizioni di maggiore aridità, dove crescono ad esempio il mirto (Myrto communis), Il corbezzolo (Arbutus unedo) e varie specie di Cistus.